Otto incontri dedicati ad esplorare il nostro rapporto con il cibo e il corpo attraverso la modalità della “mindfulness” o consapevolezza

Quando mangiamo spesso lo facciamo in maniera automatica e poco consapevole: mentre mangiamo siamo distratti da stimoli esterni (la televisione, il telefono) oppure da pensieri e preoccupazioni che ci rendono ansiosi e reattivi.

Il rapporto con la nostra immagine si basa spesso sul giudizio e la non accettazione: ci sentiamo sempre lontani da quei modelli ideali che ci vengono proposti come quelli “giusti”.

Mangiare diventa così una necessità che quasi toglie tempo ad altro oppure diventa un “campo di battaglie” con il cibo e il corpo da cui usciamo, però, quasi sempre sconfitti.

Questo corso ci aiuta a ritrovare il piacere di nutrirci per prenderci cura di noi stessi e scoprire, con curiosità e gentilezza, quale tipo di relazione ciascuno di noi intrattiene con il cibo.

Durante gli incontri, esercitando la capacità di essere presenti nel qui e ora, potremo:

– imparare ad ascoltare le sensazioni del corpo e riconoscere di che cosa ha bisogno di momento in momento;

– individuare le abitudini, le reazioni automatiche e gli schemi che attiviamo durante il nostro incontro con il cibo;

– sviluppare un’attitudine più compassionevole e gentile verso noi stessi, il nostro corpo e le nostre difficoltà.